INQUIETANTE BATTERIO di TROIA: come i microrganismi OGM programmeranno il nostro DNA

Cara anima amica, ho letto questo articolo pubblicato su Le Scienze, edizione italiana di Scientific American e sono rimasto basito. link all'articolo.

Spiega come il dott. Floyd Romesberg e colleghi dello Scripps Research Institute di La Jolla, in California hanno modificato il DNA di un batterio semisintetico.


Si può in poche parole creare dei batteri OGM, dei cavalli di Troia, capaci di produrre sintesi proteiche e teoricamente curare patologie per il bene dell'umanità.

Ogni bene ha però ha un suo contraltare d'ombra.

Il DNA fondamentalmente è un sistema operativo simile a quello di un computer e i microrganismi sono dei "Trojan horses" in grado di modificare il codice genetico.

Immagino un futuro prossimo dove batteri, vaccini, virus, viroidi, prioni veicoleranno micro RNA o microchips che invaderanno la nostra Natura genetica interiore.

Come stanno distruggendo l'ecosistema ambientale così faranno nei confronti della Natura genomica.

Pensiamo ad un mondo di individui impestati da microchip digitali, da batteri intestinali programmatori, da virus bioinformatici.

Son certo che l'idea portante di questa meravigliosa e "umanitaria" prospettiva genetica include il fine di controllare il genoma della massa, per fare cosa?

Magari per impedire che la gente sia libera? Forse per generare umani semisintetici modello Blade Runner? Magari per controllarne la coscienza? Le emozioni? Per orientarli la massa al consumo?

L'Antartide è presente anche nel nostro DNA. Per caso l'ignoranza dell'uomo potrebbe produrre un disastro ecologico anche dentro di noi? La risposta soffia nel vento fintanto che c'è il vento.


Tuteliamo la nostra anima dagli invasori dei sogni, dai vampiri del cuore e dai batteri di Troia. Esistono vie di luce che riprogrammano spiritualmente e armonicamente il nostro Sè genetico. Nutriamoci di cibi non industriali, evitiamo farmaci non necessari, dedichiamoci alle pratiche evolutive, allo yoga, alla meditazione all'ipnosi regressiva evolutiva.

Non lasciamo che la scienza ci invada fidandoci ciecamente dei suoi postulati.

Buona Vita Angelo Bona

fonte: ipnosiregressiva.it

Nessun commento:

Posta un commento