Il cervello delle donne e degli uomini sono diversi, guarda la foto: neuroni si collegano diversamente

Ricerca dell'University of Pennsylvania: è una questione di emisferi. Il cervello è diviso in emisfero destro e sinistro. E mentre negli uomini le sinapsi, ovvero le connessioni fra neuroni avvengono tutte all'interno dello stesso emisfero, nelle donne i due emisferi "dialogano" molto spesso. Anzi, quasi tutte le connessioni neurali sono "interemisferali"

ROMA – Il cervello delle donne e il cervello degli uomini sono diversi e c’è un’immagine che lo spiega meglio di mille ricerche e di mille luoghi comuni. È quella pubblicata dal Corriere della Sera, che in un articolo firmato da Sara Gandolfi e Chiara Mariani riprende una ricerca della University of Pennsylvania.

Nello studio, condotto sul cervello di 949 persone fra gli 8 e i 22 anni, 521 donne e 428 uomini, si evidenzia come il funzionamento del cervello sia completamente diverso fra i due sessi. È una questione di emisferi. Il cervello è diviso in emisfero destro e sinistro. E mentre negli uomini le sinapsi, ovvero le connessioni fra neuroni avvengono tutte all’interno dello stesso emisfero, nelle donne i due emisferi “dialogano” molto spesso. Anzi, quasi tutte le connessioni neurali sono “interemisferali”.

Avviene l’opposto nel cervelletto, che poi è la zona che controlla il coordinamento motorio: qui gli uomini diventano “interemisferali” mentre le donne attivano connessioni solo fra emisfero ed emisfero.

Poi c’è la questione del peso. Spiega il Corriere:
E’ giusto partire con un’ammissione. Sì, le donne hanno il cervello più piccolo e leggero. Non è un mistero. Gli scienziati lo hanno misurato: il cervello medio di una donna pesa 1,200 chilogrammi contro 1,350 kg di quello maschile. Eppure anche Albert Einstein aveva un cervello—piuma, e nessuno direbbe che funzionava meno bene perché aveva un volume minore. [...] Ben aldilà di massa e volume, quello che conta sono le connessioni, o sinapsi, fra i neuroni. Solo da alcuni anni, grazie alle nuove tecniche di imaging (come la risonanza magnetica) gli scienziati sono riusciti ad entrare in un cervello vivo, vitale, e hanno iniziato a capire come funziona questa straordinaria macchina.

Una ricerca della University of Pennsylvania ricostruisce il percorso delle connessioni fra neuroni all’interno del cervello maschile (a sinistra) e femminile (a destra) – Corriere della Sera


Credit: Ragini Verma, PhD, Proceedings of the National Academy of Sciences

fonte: blitzquotidiano.it

2 commenti:

  1. Risposte
    1. Stefano Caccamo25 dicembre 2015 14:09

      Niente, le solite...non ci capiremo mai...

      Elimina